L'antroposofiaTiziano Bellucci: BIOGRAFIAProgramma conferenze per lo Sviluppo Consapevole 2015Canale Video di antroposofiaScuola di Musica e d'ArteBIBLOS: musiche classicheUOMANGELO: musiche POPUN PONTE PER L'ETERNITA': musiche ROCK Negozio online: DownloadContattaci?DonazioniSeminari NOVITA'
Indicazioni per uno Sviluppo Consapevole dell'Uomo
Tiziano Bellucci: BIOGRAFIA


Tiziano Bellucci, nato a Castelfranco Emilia (MO) il 21 maggio 1962.
Ha trovato la sua sintesi fra scienza, arte e religione, dopo il suo incontro Rudolf Steiner: l’antroposofia o Scienza dello Spirito.

 

Insegnante di musica, a Bologna, è ricercatore e divulgatore scientifico spirituale dal 1990: ingegnere del suono, scrittore, conferenziere, consulente, autore e compositore musicale.

Fa parte della Società antroposofica universale di Dornach, Goetheanum.


E’ docente di cosmologia antroposofica e via d’iniziazione presso la scuola di arte-terapia antroposofica "Stella Maris"

www.associazionestellamaris.it/scuola-arte-terapia-antroposofica.htm,


 Scrive libri, saggi, articoli, e tiene conferenze, seminari. Sul questo sito (e nella colonna in alto a destra) sono reperibili tutti i suoi lavori disponibili per download o su altre piattaforme web.




 

 

  “Abbiamo perso il senso della vita, perché abbiamo perso il “senso”  spirituale che ci permetteva di vedere il senso alla vita. Esiste una via che può riconsegnarci quell’organo di “senso” smarrito”. Riacquisire il
reale scopo e compito dell’uomo sulla terra, è un dovere e insieme un
anelito della specie umana”.


 

 

L'antroposofia mi apparve come una via capace di accende

re la mia consapevolezza e di rispondere attivamente innanzi al pericolo della immanente pericolo a cui l'uomo è potenzialmente soggetto. Ognuno di noi è un medium passivo, veicolo di entità e forze. Guarire dalla medianità inconsapevole significa isituire un autorità permanente e vigile in noi stessi. Che significa a contempo liberarsi dagli errori che ogni giorno ci obbligano a comportamenti amorali.”


 


 

PROPOSTE SEMINARI DI SCIENZA SPIRITUALE

 

 

A cura di Tiziano Bellucci

da tenersi presso Associazioni e circoli culturali

 

1° PROPOSTA

 

 

"Il mistero del suono e della musica:

l'armonia delle sfere celesti Pitagoriche"

 

con esperienze musicali

 

a cura di

Tiziano Bellucci, ricercatore e musicista

 

“La musica è natura umanizzata: è ricerca della relazione nascosta fra l’uomo e il mondo”.

Cosa è la musica? (essenza)

Da dove viene?(Origine)

Quale è la sua missione?(significato)

 

PROGRAMMA:

 

ore 10-11.15 Musica, rumore e suono, tono e frequenza. Analisi della provenienza umana secondo le filosofie legate al “Logos” o suono; Evoluzione dei corpi e della coscienza.

11.30 – 13 Le origini primordiali della musica: intervalli musicali ed evoluzione della coscienza; La scala musicale e l'armonia delle sfere celesti.

14.15- 15.30  Le scale "pitagoriche: i "modi" greci planetari. La musica ponte fra terra e cielo, sulla scala musicale. La musica indicatrice di livello di coscienza Gli strumenti musicali.

15-45 -17  La musica vorrebbe ricordare l’origine e la natura cosmica dell’uomo, all’uomo stesso. La musica del futuro.

 

Nel seguente link può ascoltare una presentazione della conferenza sulla musica

http://www.youtube.com/watch?v=M5XNgS5QBd8

 

 

 

2° PROPOSTA

  

La favola di “Eros e Psiche”

 

ore 10-11.15 Antico Trattato di iniziazione ai misteri d’amore dell’eros platonico: l’amore come ricerca della bellezza . L’amore quale essenza intermediaria fra il mortale e l'immortale.

11.30 – 13  Eros: fuoco di passione e luce per la conoscenza. La nascita di un nuovo “modo di amore: una nuova modalità di amare. Non più automatica, ma cosciente.

 14.15- 15.30  Le 4 prove e il processo iniziatico antico. Il romanticismo e le sue radici nella riunificazione platonica. Il nesso fra il mistero del sesso e della morte.

15-45 -17  Il tantrismo. Il sesso è il corpo dell’amore: l’amore ne è lo spirito.





 


3° PROPOSTA

ESISTE UNA VITA DOPO LA MORTE?

Chi ha attraversato la soglia della morte è da intendere come un uomo che è partito per un paese lontano, verso il quale siamo momentaneamente impossibilitati a raggiungere; potremo raggiungerlo solo in seguito in quel medesimo luogo.

Per morte, si intende quel particolarissimo momento predestinato dall’uomo stesso prima di incarnarsi, in cui l’anima scioglie i legami con il corpo fisico; questo viene abbandonato a sè stesso: di conseguenza l’uomo diviene privo di ciò che prima gli dava conoscenza e percezione del mondo circostante.                                     

Sulla Terra, nello stato di sogno, sperimentiamo già qui in un modo pallidamente simile, qualcosa di come potrà essere la nostra condizione di esistenza nel post mortem. Nel sogno difatti non usiamo i sensi per percepire le immagini oniriche: i sensi sono chiusi, dormienti.

 Per tal motivo nelle tradizioni esoteriche il sonno è chiamato il fratello minore della morte.

 

PROGRAMMA:

ore 10-11.15 l’evento della morte: svestimento eterico

11.30 – 13 la regione della purificazione

-         14.15- 15.30 il passaggio attraverso le sfere planetarie

-         15-45 -17 il ritorno verso una nuova rinascita

 

 

 

4° PROPOSTA

 

 

 

L’arte della libertà:

 intuire il proprio destino

 

Incontro a cura di Tiziano Bellucci

 

PROGRAMMA:

ore 10-11.15 libertà, destino, arbitrio

11.30 – 13 le forze del libero arbitrio (Lucifero e Arimane) e della libertà (Cristo)

-         14.15- 15.30 Reincarnazione e destino

-         15-45 -17 Iniziazione o liberazione

 

 

5° PROPOSTA

 

 

"Forze cosmiche o Entità spirituali nei corpi celesti e nei regni della natura"

Secondo la scienza spirituale

A cura di Tiziano Bellucci

 

ore 10-11.15 Gli esseri elementari della natura: gnomi, ondine, silfidi, salamandre.

11.30 – 13 Gli esseri del corpo astrale della terra (entità della 3° gerarchia). 

14.15- 15.30 Entità della seconda gerachia: Exusiai, Dynamis, Kiryotetes.

15-45 -17 Entità della 1° gerarchia: Troni, Cherubini, Serafini

         

 

 

6° PROPOSTA

"Indicazioni per una scuola esoterica:

esercizi di concentrazione, meditazione, contemplazione"

(da R. Steiner, G. Colazza, M. Scaligero)

A cura di Tiziano Bellucci

 

 

“In ogni uomo esistono qualità latenti per mezzo delle quali egli può acquistarsi conoscenze sui mondi superiori.” (R. Steiner)

 

 

Ore 10: La prima condizione da acquisire: devozione e venerazione

Ore 11.30: pensare puro. Pratiche di concentrazione interiore

 

Ore 14,30: Il percepire Puro. La contemplazione del nascere e del morire

Ore 17.30: Visione e lettura della scrittura occulta

 

 

 

7° PROPOSTA

 

EROSOPHIA

“I misteri del maschile e del femminile”

Analisi e studio dei misteri del sesso secondo la scienza dello spirito europea

http://scienzaspirituale.sitiwebs.com/attachments/Image/Amazzone.jpg

Aperto a tutti

 

A cura di Tiziano Bellucci

 

Programma:

 

 10 – 12.00 L’origine della sessualità  secondo la  "Scienza occulta" di R. Steiner

 

14.00 – 15.30  Il sesso nella Bibbia secondo il Genesi di Mosè

16.00 – 18.00 la meditazione della  Rosacroce: un percorso possibile per una nuova sessualità

 

 

L'argomento della castità e dell’esercizio libero della sessualità muove di certo sempre interessi continui: ed è un bene che questo accada. La sessualità non sarà mai un problema o un "demonio". Tutt'altro. Semmai la conoscenza di come si è originata la sessualità può essere il punto d'inizio per un moderno ricercatore, il principio su cui poggiare lo sviluppo delle forze di consapevolezza.

 

 

8° PROPOSTA

 

IL LINGUAGGIO ESOTERICO DEL VANGELO DI GIOVANNI

(secondo la scienza spirituale di R. Steiner)

 

a cura di Tiziano Bellucci

 

 

Alcuni temi trattati:

 

Il prologo di Giovanni”:

Il senso dell’evoluzione cosmica in 7 versetti

Il battesimo di Giovanni Battista: voce di uno che grida nella solitudine”

il Principio cosmico dell’Io si affaccia nell’anima

Le nozze di Canaan;

l’acqua (il mistero delle anime di stirpe)

e il vino (il sangue nuovo dato da Cristo)

La resurrezione di Lazzaro/Giovanni

Cronaca di un’iniziazione pubblica

Il mistero del Golghota

La trasmutazione del principio egoico.

 

 

 

RELATORE

Prof. Tiziano Bellucci, nato a Castelfranco Emilia (Modena- Italia) il 21 maggio 1962.


 

Autore e compositore di brani di musica moderna, ha gestito per oltre un decennio uno studio di registrazione a Modena in qualità di ingegnere del suono e di arrangiatore musicale per giovani autori. Attualmente è impegnato come insegnante di chitarra e tastiere, a Bologna presso una struttura privata, nella quale è inclusa una scuola di musica ad indirizzo steineriano rivolta soprattutto ai giovani.

E’ docente presso la scuola di arte-terapia antroposofica "Stella Maris" www.associazionestellamaris.it/scuola-arte-terapia-antroposofica.htm , come insegnante di antroposofia di R. Steiner. Fa parte della Società antroposofica universale di Dornach (Basilea). E' conduttore, relatore di diversi scritti sul sito http://www.esonet.org/articoli-antroposofia

 

L'Antroposofia è una Scienza fondata da Rudolf Steiner.

 Rudolf Steiner ha fondato l'antroposofia partendo da solide basi filosofiche costituite dal transcendentismo di Fichte e Schelling, la fenomenologia di Hegel e nelle opere sia poetiche che scientifiche di Goethe. “La conoscenza e le esperienze quotidiane che fa l’uomo nel mondo, possono essere benefiche, reali ed autentiche soltanto se concepite attraverso un pensiero capace di praticare un’unificazione di arte, scienza e spiritualità.”

 















Conferenze tenute
Scritti, indagini personali
Conferenze audio scaricabili
Scritti pubblicati sul sito www.esonet.org
Il suono della luce
Il Laboratorio animico
L'antroposofiaTiziano Bellucci: BIOGRAFIAProgramma conferenze per lo Sviluppo Consapevole 2015Canale Video di antroposofiaScuola di Musica e d'ArteBIBLOS: musiche classicheUOMANGELO: musiche POPUN PONTE PER L'ETERNITA': musiche ROCK Negozio online: DownloadContattaci?DonazioniSeminari NOVITA'
A cura di Tiziano Bellucci